Triple Jump nella ricerca lavoro: cosa sono

La ricerca lavoro può essere improduttiva se portata avanti con un CV poco competitivo, una lettera motivazionale troppo generica e con una scarsa conoscenza del mercato del lavoro inglese.

Se poi a questo, si aggiunge l’elemento del triple jump, state certi che la vostra job hunting potrà non portare risultati per molto tempo.

Cos’è il triple jump? Si definisce triple jump una ricerca lavoro che include tre variabili: paese, industria e titolo professionale.

  • Paese / Country. Se vi trasferite nel Regno Unito per cercare un nuovo lavoro, la prima variabile da considerare è quella di un nuovo paese. E se si cerca lavoro nel Regno Unito senza avere una precedente esperienza in UK, la ricerca sarà più difficile (ma non impossibile, soprattutto per i professionisti). Vi mancheranno infatti le referenze locali e vi mancherà un’esperienza che dimostri la vostra familiarità con il mondo del lavoro anglosassone, molto diverso da quello italiano. Se siete da poco arrivati nel Regno Unito, non potrete quindi ignorare l’elemento ‘paese’.
  • Titolo Professionale / Job Title. Molto spesso, se non si ha una precedente esperienza di lavoro in UK e l’inglese non è ancora fluente, il passo da compiere è purtroppo all’indietro e non in avanti. Se in Italia avete lavorato per anni come Sales Manager ma il vostro inglese non vi consente di gestire un team, dovrete fare uno ‘step back’ e puntare su lavori di Assistant / Coordinator piuttosto che manageriali. La mancata esperienza in UK avrà un peso notevole agli occhi di aziende locali e recruiters. A parità di competenze infatti, si predilige quasi sempre chi ha già maturato un’esperienza in loco piuttosto che un candidato senza esperienza in UK e in generale, senza esperienze di respiro internazionale. Tra gli errori più comuni nella ricerca lavoro in UK, c’è proprio quello di puntare su lavori troppo ‘senior’ sin dall’inizio senza capire quanto alti siano i livelli di competizione in UK e a Londra in particolare.
  • Industria / Industry. Un cambio di carriera è senz’altro possibile. Attenzione però: se non avete una precedente esperienza di lavoro in UK (in qualunque settore) né delle qualifiche locali, pensare di passare dalla Finanza al Marketing solo perché nel Regno Unito ‘ci sono più opportunità che in Italia’ non sarà sufficiente per raggiungere dei risultati concreti.

Non potete quindi sottovalutare il peso di queste tre variabili nella ricerca lavoro in UK. Fare un triple jump da subito non vi farà ‘saltare’ troppo lontani. Cercate invece di puntare su settori per i quali potrete facilmente dimostrare familiarità e precedente esperienza (anche se in Italia).

Esempi: Se per anni in Italia vi siete occupati di assistenza alla clientela e turismo e vi trasferite in UK perchè volete insegnare l’italiano agli stranieri, cercate un lavoro remunerato nel primo settore e una possibilità di volontariato nel secondo. Vi basteranno un po’ di mesi – e delle qualifiche – per riuscire a fare il vostro triple jump con maggiori possibilità di successo.

Oppure, avete lavorato per anni in Italia come Production Planner nel settore dei condizionatori? Cominciate la ricerca lavoro in UK selezionando anzitutto offerte per aziende che producono condizionatori. In questo modo, renderete il vostro ingresso sul mercato più semplice e rapido.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.