Giulia, Wholesale Executive

giulia

Nome: Giulia

Età: 29

Italiana di Chieti

Professione: lavoro presso Manolo Blahnik come Wholesale Executive. Mi occupo di vendite all’ingrosso, con l’obiettivo principale di incrementare le opportunità di business dell’azienda.

Qual è il tuo percorso di studi? Mi sono laureata in “Storia e tecniche del costume e della moda” presso l’Università di Rimini. Sin da piccola, infatti, sono stata appassionata di moda.

Quando hai deciso che era il momento per trasferirti all’estero? Nel 2008, subito dopo la mia laurea.

Perchè proprio Londra? Inizialmente il mio obiettivo era di imparare meglio la lingua per poi tornare in Italia! Avrei potuto scegliere gli Stati Uniti o l’Australia ma in realtà non mi volevo allontanare molto dalla mia famiglia e dai miei amici.

Cosa hai fatto appena arrivata in UK? Ovviamente mi sono subito  iscritta ad un corso di inglese e contemporaneamente ho iniziato a cercare un lavoretto per poter “sopravvivere” in questa bellissima città. Ce l’ho fatta! Ho iniziato subito a lavorare come commessa, un lavoro stancante ma allo stesso tempo eccitante per una persona che, come me, ama essere circondata da tanta gente.

Quale era il tuo sogno? Naturalmente avrei voluto lavorare nella moda ed essere Product Manager in un’azienda di abbigliamento o accessori.

Cosa significa per un italiano intraprendere una carriera nella moda all’estero? E’ un’opportunità unica per conoscere le dinamiche dell’ambiente e fare un’esperienza con la serenità di poter provvedere a te stesso in termini economici.

Quali sono le maggiori difficoltà riscontrate al tuo arrivo? Il primo scoglio è stato quello della lingua e poi il fatto che non avevo esperienze lavorative qui in Inghilterra. Con un po’ di buova volontà, ho superato entrambe!

Raccontaci un po’ della tua esperienza… come hai trovato lavoro? Il primo lavoro da commessa  l’ho trovato portando il mio CV nei vari negozi d’abbigliamento in centro e sorridendo molto! Penso che sia un po’ l’iter seguito dalla maggior parte dei ragazzi appena giunti a Londra. Successivamente, ho avuto la possibilità di cambiare posizione all’interno della compagnia in cui lavoravo. Il lavoro da Manolo Blahnik, invece, l’ho trovato tramite word of mouth, ovvero il passaparola di amici di amici. Mi hanno assunta subito!

Qualche consiglio agli italiani che sono in partenza per il Regno Unito e vorrebbero costruire una carriera nel tuo ambito. Cosa non deve proprio mancare prima della partenza? Per me è molto importante avere tanta buona volontà e umiltà.

Dove vedi il tuo futuro tra 10 anni? A Londra con la mia futura famiglia.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.